+39.02.45381170 info@sacee.it

RILIEVI

ACUSTICI

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

SACEE si occupa di qualsiasi attività di analisi, modellazione e progettazione in ambito di Acustica. Del resto energia ed acustica hanno un comune denominatore che si chiama confort ambientale, per raggiungere il quale devono essere effettuate scelte progettuali consapevoli oltre che un’esecuzione guidata.

Approfondisci

I servizi da noi offerti in ambito di acustica includono:

  • Valutazione del Clima Acustico, che è una misurazione dei livelli di rumore presente in una determinata area, finalizzata ad esempio a valutare se l’inserimento di un particolare insediamento in una zona sia o meno compatibile con il livello di rumore presente e con i valori richiesti per quella destinazione d’uso nella zona;
  • Valutazione dei Requisiti Acustici Passivi degli edifici, che deve essere effettuata in sede di progetto di una nuova costruzione o di ristrutturazione per valutarne le caratteristiche acustiche. La valutazione dei requisiti prevede un’analisi delle caratteristiche strutturali e dei materiali al fine di identificare se la nuova costruzione rispetti o meno i requisiti di legge in termini di isolamento fra gli ambienti, isolamento di facciata e isolamento al rumore di calpestio;
  • Collaudo Acustico degli edifici, che viene effettuato per valutare le caratteristiche di confort acustico di un edificio, normalmente a fine lavori di costruzione o ristrutturazione. Solo un collaudo in opera può consentire di verificare la corretta posa di tutti i materiali e l’assenza di ponti acustici;
  • Valutazione dell’Esposizione al Rumore in ambienti di lavoro, che ricade nell’ambito della valutazione dei rischi normata nel D.lgs. 81/08 s.m.i., per effetto del quale il datore di lavoro ha l’obbligo di valutare tutti i rischi derivanti da esposizione ad agenti fisici in modo da identificare ed adottare le opportune misure di prevenzione e protezione con particolare riferimento alle norme di buona tecnica e alle buone prassi;
  • Consulenza per la zonizzazione acustica, il cui piano deve essere redatto dalle amministrazioni comunali;
  • Valutazione di impatto acustico, che stima le ricadute acustiche dell’istallazione di nuove opere, infrastrutture, aziende, impianti, attività o manifestazioni.

SOGGETTI INTERESSATI

L’inquinamento dal rumore, che significa riduzione o assenza del confort, può essere un problema per un qualsiasi soggetto disturbato dai rumori dall’ambiente che lo circonda e dal quale non è correttamente isolato oppure potrebbe essere generato dal soggetto perché causato dalle sue attività quotidiane ed è quindi indispensabile che il soggetto stesso si isoli acusticamente per evitare problemi legati al disturbo arrecato ai vicini.

Approfondisci

Una corretta analisi e progettazione acustica interessa:

  • Soggetti privati per garantire il confort della propria abitazione e per evitare di arrecare disturbo ai vicini;
  • Datori di lavoro per proteggere la salute dei propri dipendenti generati dall’esposizione al rumore;
  • Amministrazioni comunali che devono redigere il piano di zonizzazione acustica allo scopo di caratterizzare il territorio sulla base delle sue caratteristiche morfologiche, paesaggistiche e di utilizzo e quindi di associare a queste una caratteristica di confort acustico;
  • Studi professionali che progettano nuovi edifici, ampliamenti di edifici, ristrutturazioni e che hanno la necessità e l’obbligo di redigere un progetto compatibile con i requisiti acustici;
  • Costruttori edili per costruire edifici conformi ai requisiti acustici ed evitare contenziosi con gli acquirenti;
  • Aziende che insediano nuove attività o impianti o infrastrutture;
  • Discoteche;
  • Impianti sportivi e ricreativi;
  • Aeroporti, aviosuperfici, eliporti, ferrovie e sistemi di trasporto su rotaie;
  • Strade di tipo A (autostrade), B (strade extraurbane principali), C (strade extraurbane secondarie), D (strade urbane di scorrimento), E (strade urbane di quartiere) e F (strade locali), secondo la classificazione di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni.

I rumori che ci circondano

con l’indicazione dei Decibel (Db)

DPCM 5-12-1997 – REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI

Download

DM 11 gennaio 2017 sui “Criteri ambientali minimi”

Download

Per richiedere maggiori informazioni sui nostri servizi o per richieste di carattere generale

Contattaci
I Cookies ci aiutano a fornirti un servizio migliore. Navigando questo sito web, ne acconsenti l’utilizzo. Leggi la normativa completa. | Ho capito.