+39.02.45381170 info@sacee.it

DIAGNOSI

ENERGETICHE

DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

Una Diagnosi Energetica è un’analisi approfondita di un edificio, di un sito industriale o di un servizio di trasporto o logistica, che ha lo scopo di:

  • Fornire un’adeguata conoscenza del profilo di consumo energetico;
  • Individuare e valutare le opportunità di risparmio energetico sotto il profilo costi e benefici, ed individuare un elenco di priorità.
Approfondisci

Una Diagnosi Energetiche deve essere conforme alla Norma UNI CEI 16247 e all’Allegato 2 del D.Lgs 102 del 2014. A partire dal 16 luglio 2016, i soggetti che eseguono diagnosi energetiche riconosciute dallo Stato devono essere certificati da organismi accreditati ai sensi del regolamento comunitario n. 765 del 2008, ossia:

  • Società di Servizi Energetici (SSE), certificate secondo UNI CEI 11352
  • Esperti in Gestione dell’Energia (EGE), certificati secondo UNI CEI 11339

SACEE è SSE certificata dal 2014 conformemente alla UNI CEI 11352:2014, con certificazione rilasciata da ICMQ e verificata da ACCREDIA. In SACEE lavorano EGE certificati secondo UNI CEI 11339:2009 sia civile che industriale. L’Ente che ha rilasciato la certificazione è ICMQ.

SOGGETTI INTERESSATI

Potenzialmente ogni titolare/gestore di un’attività industriale, processo logistico o edificio ottiene benefici enormi dalle informazioni ricavabili da una Diagnosi Energetica e dall’applicazione degli interventi in essa suggeriti. Alcuni soggetti sono addirittura obbligati dalle norme nazionali a far realizzare una Diagnosi Energetica da Società certificate UNI CEI 11352, pena l’applicazione di una mora e/o il decadimento di benefici.

Approfondisci

Soggetti obbligati alla Diagnosi Energetica per il D.Lgs 102 del 2014:

  • Grandi imprese, ossia imprese che occupano più di 250 persone e il cui fatturato annuo supera i 50 milioni di euro o il cui totale di bilancio annuo supera i 43 milioni di euro;
  • Imprese a forte consumo di energia, ossia imprese per le quali si sono verificate entrambe le seguenti condizioni:
    • Abbiano utilizzato almeno 2,4 GWh/anno di energia,
    • Il rapporto tra il costo effettivo del quantitativo dell’energia utilizzata ed il valore del fatturato, non sia risultato inferiore al 3 % nell’anno preso in considerazione,
    • Iscritte nell’elenco annuale istituito presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA).
  • Soggetti obbligati alla Diagnosi Energetica per il D.M 26.06.2015:
    • Titolari gli impianti ristrutturati o di nuova installazione di potenza termica ≥ 100 kW, compreso il distacco di impianto anche di un solo condomino.
  • Soggetti obbligati alla Diagnosi Energetica per il D.M 16.02.2016 (Conto Termico 2.0):
    • Per interventi di isolamento termico di superfici opache,
    • Per interventi che prevedono la trasformazione degli edifici esistenti in “edifici a energia quasi zero”,
    • In edifici con impianto di riscaldamento di potenza nominale maggiori o uguali a 200 kWt.

Investimenti in efficienza energetica

del 2016, suddivisi per settore industriale

Il Decreto Legislativo n. 102/2014

individua i soggetti obbligati alla Diagnosi Energetica  I soggetti abilitati ad effettuare una Diagnosi Energetica

Download

Per richiedere maggiori informazioni sui nostri servizi o per richieste di carattere generale

Contattaci
I Cookies ci aiutano a fornirti un servizio migliore. Navigando questo sito web, ne acconsenti l’utilizzo. Leggi la normativa completa. | Ho capito.